Home » Trattamento acne ALL » Dentifricio sui brufoli

Dentifricio sui brufoli

L'acne è più comunemente causata dalla tentata secrezione di sebo dalla ghiandola sebacea attraverso un poro ostruito. Si ritiene che il sebo stesso sia un idratante naturale per la pelle. Il problema si verifica quando il sebo si mescola a cellule morte della pelle, sporcizia e batteri e quindi blocca l'apertura dei pori, causando l'apparizione di un brufolo nella zona interessata.

Dentifricio sui brufoli

È un'affermazione comune che tamponare il normale dentifricio sui brufoli può far dissolvere l'eccesso di sebo, riducendo così, o eliminando totalmente, l'acne facciale. Ma è vero, o è un altro dei tanti miti che sono cresciuti attorno all'acne?

Dentifricio sui brufoli

Il dentifricio è commercializzato come mezzo per prevenire la carie. Ci sono molti batteri 500 noti per causare la carie, ma uno dei più attivi è lo streptococco mutans. Questo batterio converte i carboidrati in qualcosa chiamato acido lattico. Ciò che fa questo acido lattico è diminuire il valore del pH sulla superficie del dente, degradando così il fosfato di calcio che è presente nello smalto dei denti e iniziando la formazione di cavità dentali.

Il principale ingrediente attivo del dentifricio è il fluoro. Il fluoro protegge lo smalto dei denti dall'essere mangiato via dall'acido lattico. Questo fluoruro può essere presente in diverse forme chimiche, a seconda del produttore. Le forme più comuni sono il fluoruro di sodio e il monofluorofosfato di sodio. Entrambi possono causare irritazione alla pelle, causando anche vesciche.

Naturale Trattamento per l'acne!

Cancella la tua pelle da Acnes in una settimana!

Controlla la nostra recensione ...

Altri componenti del dentifricio includono il mentolo per rinfrescare l'alito, alcoli e biocidi progettati per uccidere i batteri che causano la placca e la gengivite, gli estratti alimentari come aromatizzanti e anche piccole perle, note come microsfere che aiutano l'azione di lavaggio e rimozione della placca.

Quindi diamo un'occhiata più da vicino a cosa potrebbero fare tutti questi ingredienti se applicati sulla pelle. Ricorda, stiamo iniziando con un poro pieno di sebo e pronto a scoppiare. Aggiungiamo ora il dentifricio, che può far seccare la pelle. Il fluoro contenuto nel dentifricio può causare prurito, desquamazione, arrossamento della pelle e vesciche che possono risultare più sgradevoli di quanto l'acne avrebbe dovuto iniziare.

I biocidi nel dentifricio sono scelti appositamente per la lotta contro i batteri nella bocca e quindi potrebbero non avere alcun effetto sui batteri presenti nella pelle. Gli altri ingredienti agiscono anche come irritanti, con lo stesso effetto del fluoruro oltre ad essere una potenziale fonte di infezione. Infine, le microsfere contenute in alcuni dentifrici potrebbero potenzialmente entrare nel poro, recuperarlo o riaprire la via dell'infezione.

Dentifricio sui brufoli

Quindi cosa significa tutto questo? Nel migliore dei casi, sì, gli alcoli nel dentifricio possono, e probabilmente scioglieranno il sebo che causa l'acne, con l'unico effetto collaterale della pelle secca. Tuttavia, le probabilità sono più alte che usare il dentifricio per trattare la tua acne si tradurrà in problemi più grandi, come le vesciche. Se queste bolle si rompono, si avrà un più ampio percorso aperto per l'infezione. Le aziende che producono dentifricio formulano i loro prodotti per rafforzare i denti, ridurre l'accumulo di placca dentale, pulire i denti ed eliminare l'alitosi.

Sebbene il dentifricio possa potenzialmente essere usato per curare l'acne, non è stato progettato per questo scopo e potrebbe causare più danni di quanti ne induca.

Vota questo post
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (2 voti, media: 4.50 fuori 5)
Caricamento in corso ...

CONDIVIDERE